Patente illeggibile: come richiedere il duplicato

Guidare con la patente illeggibile o rovinata potrebbe comportare il ritiro della stessa da parte delle autorità competenti. La patente di guida è uno dei documenti più esposti al deterioramento, pensiamo agli uomini che spesso la indossano nelle tasche dei pantaloni.
Sicuramente le patenti di guida cartacee era più soggette all’usura, esse venivano rilasciate dalla Prefettura ed essendo equiparate a veri e propri documenti d’identità, il fatto che fossero illeggibili, portò il Governo a valutare eventuali sanzioni per i trasgressori.
La versione plastificata tende a deteriorarsi ai bordi e a perdere la stampa dei caratteri delle etichette dei rinnovi precedenti.
Quindi, se deteriorata, bisogna chiederne un duplicato, presso un’agenzia di pratiche auto, un’autoscuola o direttamente all’Ufficio della Motorizzazione civile.
Il consiglio è quello di conservarla magari nelle custodie apposite, perché la patente non abilita solo alla giuda, ma è un vero e proprio documento.

La patente è illeggibile quando non si vedono più:
-la foto del possessore
-i dati anagrafici dell’automobilista
-la data di scadenza
-il numero della patente
Come anticipato, in tali casi, il possessore deve richiederne un duplicato.

Come fare richiesta del duplicato.

L’iter da seguire è questo:
-compilare il modello TT2112 scaricabile dal Portale dell’automobilista o  presso lo sportello della Motorizzazione
-versare 10.20 € per i diritti sul c/c 9001 (presso gli uffici postali e alla Motorizzazione trovi un bollettino prestampato) e 32.00 € per i bolli sul c/c 4028  e  allegare le ricevute del pagamento.
-avere a disposizione due fototessere, una delle quali autenticata
-presentare la foto della patente deteriorata
-presentare un documento d’identità valido
Se la patente è scaduta o scadrà entro sei mesi dalla presentazione della domanda, allora deve essere presentato il certificato medico in bollo e una copia con data non anteriore a 3 mesi, rilasciato da un medico abilitato; così si procederà direttamente al rinnovo della patente di guida.
Inizialmente all’automobilista viene rilasciato un permesso temporaneo alla guida, per circolare fino all’arrivo della nuova patente (di solito entro 45 giorni dal momento in cui si fa la richiesta).

Cosa succede se si viene fermati con patente illeggibile?

Il titolare del documento deteriorato potrebbe rischiare il ritiro della patente, infatti la circolare n 98/1999 del Ministero dell’Interno ha conferito alle Forze di Polizia il potere discrezionale di ritirare tutte le patenti ritenute illeggibili. Ciò significa che l’agente che effettua il controllo, è libero di decidere se procedere o meno.
Dopo il ritiro, le autorità trasmettono il documento alla motorizzazione e il titolare si deve presentare in ufficio entro 30-40 giorni con un documento idoneo.
In caso di ritiro della patente illeggibile, non sarà necessario rifare l’esame: le autorità trasmetteranno i dati leggibili alla motorizzazione civile e da qui bisognerà seguire l’iter per la richiesta della duplicazione patente per deterioramento.

  • Home
  • News
  • Patente illeggibile: come richiedere il duplicato
Ti potrebbero interessare anche…
    Dal 1959 siamo presenti sul territorio di Ladispoli e Cerveteri e generazioni di persone, hanno usufruito dei nostri servizi. L’impegno costante, che in questi anni abbiamo messo nel nostro lavoro, per soddisfare le esigenze dei nostri clienti, ci ha portati a diventare leader nel settore.

    Siamo su Facebook

    © 2016 CO.E.SE.A di Di Benedetto Massimo & C.S.A.S. - via Ladislao Odescalchi, 79B - 00055 Ladispoli | P. IVA / CF 04921951002