Foglio rosa: come usarlo

Appena superato l’esame di teoria, il candidato riceve il foglio rosa, un documento provvisorio che serve per esercitarsi con il veicolo in vista dell’esame di pratica.
Attenzione, guidare con il foglio rosa ovviamente comporta delle limitazioni.

Guidare con il foglio rosa: cosa fare.

Il conseguimento della patente di guida è una tappa importante nella vita di ognuno di noi.
La possibilità di guidare rappresenta indipendenza, libertà di movimento, ma è anche responsabilità.
La conduzione di un veicolo non è qualcosa da prendere sotto gamba e proprio per questo è necessario fare molta pratica.
Una volta superato l’esame di teoria la scuola guida a cui ci siamo rivolti o la motorizzazione rilasciano un documento temporaneo, il foglio rosa, che permette a chi deve sostenere l’esame pratico di prendere dimestichezza con la guida. (Articolo 122 del Codice della Strada).

Dove esercitarsi

Chi possiede il foglio rosa e si cimenta con le prime esperienze di guida dovrebbe preferire strade poco trafficate. Siamo in una fase di pratica ed è giusto prendere dimestichezza con il mezzo in strade tranquille.
Il Codice della Strada obbliga il possessore del foglio rosa a effettuare con un istruttore almeno due ore di guida in autostrada per poter accedere all’esame di pratica per la patente B.
Durante la guida in autostrada però il limite di velocità per chi sta facendo pratica è di 100 km/h.

Come esercitarsi

Il possessore di foglio rosa può mettersi al volante solamente se accompagnato da una persona con dieci o più anni di patente B alle spalle e con età inferiore ai 65 anni (60 anni nel caso il mezzo non abbia i doppi comandi a pedali).
Fai attenzione: trasgredire a questa norma comporta una sanzione amministrativa che va da 430 a 1.731 euro e questa multa viene fatta anche al passeggero.
Ma non solo, è prevista anche una sanzione accessoria che stabilisce il fermo amministrativo del mezzo per tre mesi.

Per poter circolare senza rischiare di incorrere in sanzioni, inoltre, si dovrà applicare sia sul lunotto posteriore che sul parabrezza del veicolo un cartello con la lettera P, lettera che indica all’esterno la condizione di “principiante”.

Chi si può trasportare con il foglio rosa

Durante le esercitazioni, si possono trasportare più passeggeri, a patto che nel posto del passeggero anteriore vi sia sempre una persona con più di 10 anni di esperienza ed età inferiore ai 65 anni.
Questa possibilità viene però a mancare in caso di accesso a strade extraurbane principali o autostrade. Per motivi di sicurezza inoltre non si possono trasportare passeggeri nelle ore notturne, e più nello specifico da mezz’ora dopo il tramonto fino a mezz’ora prima dell’alba.

Guida accompagnata: foglio rosa a 17 anni

L’articolo 115 del Codice Stradale introduce la possibilità, per chi ha già conseguito la patente A1, di prendere il foglio rosa a 17 anni.
Questa novità, conosciuta come Guida assistita, permette a chi non è ancora maggiorenne di iniziare a esercitarsi con l’automobile, ma solo se soddisfatti alcuni requisiti particolari.
Innanzitutto, il minore deve seguire in una autoscuola un corso di guida di almeno dieci ore, di cui 4 ore di pratica passate in autostrada e due in condizioni di oscurità.
Il veicolo utilizzato non deve essere più pesante di 3,5 t e, come per il foglio rosa, la guida può essere effettuata solo con un passeggero con 10 anni di patente alle spalle.
Anche in questo caso, bisogna stare attenti a non trasgredire. In caso di mancato rispetto di una di queste condizioni sono previste sanzioni che vanno da 419 fino a 1682 euro e la revoca della guida accompagnata.

Il foglio rosa ha una validità di 6 mesi. Durante questo periodo si può provare a superare due volte l’esame di pratica e il primo tentativo può essere sostenuto già dopo un mese.

In caso non si riesca a superare questa prova nell’arco dei 6 mesi, il foglio rosa può essere rinnovato.

Per maggiori informazioni contattaci.

Ti potrebbero interessare anche…
    Dal 1959 siamo presenti sul territorio di Ladispoli e Cerveteri e generazioni di persone, hanno usufruito dei nostri servizi. L’impegno costante, che in questi anni abbiamo messo nel nostro lavoro, per soddisfare le esigenze dei nostri clienti, ci ha portati a diventare leader nel settore.

    Siamo su Facebook

    © 2016 CO.E.SE.A di Di Benedetto Massimo & C.S.A.S. - via Ladislao Odescalchi, 79B - 00055 Ladispoli | P. IVA / CF 04921951002